• Veronica Giuliani

Cenni di Genetica, come leggere i risultati dei test genetici


Alcuni cenni di genetica aiutano a capire meglio gli accoppiamenti sicuri che si possono effettuare includendo tutti i tipi di corredo genetico.

ACCOPPIAMENTO DI DUE CANI SANI:

n/n X n/n

Non vi è possibilità che nascano cuccioli malati o cuccioli portatori sani. Nasceranno tutti cuccioli n/n ovvero non predisposti e non portatori.

ACCOPPIAMENTO DI UN CANE SANO CON UN PORTATORE SANO :

n/n X n/XX

Ogni cucciolo ha il 50% di possibilità di nascere privo del gene della malattia , quindi n/n, ed il 50% di possibilità di essere portatore sano, quindi P/S.

ACCOPPIAMENTO DI UN CANE SANO CON UN CANE AFFETTO:

n/n X XX/XX

Tutti i cuccioli nasceranno portatori sani della malattia.

LE PATOLOGIE PIU’ RICORRENTI NEL GOLDEN RETRIEVER SONO:

  • DISPLASIA DI ANCHE E GOMITI consiste in un anomalo sviluppo o in un alterazione delle articolazioni di anche e gomiti ed ha un’origine multi-fattoriale, ovvero non solo genetica ma altresì ambientale e dove recenti studi indicano in percentuale un 30% di incidenza genetica ed un 70% di incidenza ambientale ( che consta nella correttezza del movimento del cucciolo nel primo anno di vita, il peso del cane durante lo sviluppo - cani obesi sono nettamente più soggetti alla patologia - , l’equilibrio degli apporti nutrizionali nell’alimentazione ecc); per avere una diagnosi certa di displasia nel golden retriever è necessario attendere il compimento dell’anno del cane e sottoporlo a radiografie in sedazione completa, l’unica indagine riguardo alla malattia è pertanto di tipo fenotipico e non esiste alcun accertamento di ordine genetico che possa garantire l’assenza della malattia. La gravità della displasia alle anche viene classificata in lettere dalla A alla E, dove la A indica l’assenza della displasia ed E il livello più grave. Per quanto riguarda i gomiti invece si ha una classifica da 0 a 3 dove 0 indica l’assenza della displasia e 3 il grado più grave. In Italia, Enci (Ente Nazionale Cinofilia Italiana) consiglia la riproduzione di soggetti entro il grado C per le anche ed entro il grado 2 per i gomiti.

  • OCULOPATIE (PRA1 - PRA2 - prcd / PRA) di cui tramite analisi del Dna del soggetto è possibile rintracciare la presenza ed identificare il soggetto come sano non portatore, sano portatore o affetto;

  • ITTIOSI che è una forma di dermatite che produce una leggera forfora sul pelo e di cui tramite analisi del Dna del soggetto è possibile rintracciare la presenza ed identificare il soggetto come sano non portatore, sano portatore o affetto;

  • DISTROFIA MUSCOLARE che è una malattia neuromuscolare a carattere degenerativo, determinate geneticamente e che causa atrofia progressiva della muscolatura scheletrica e di cui tramite analisi del Dna del soggetto è possibile rintracciare la presenza ed identificare il soggetto come sano non portatore, sano portatore o affetto;


0 visualizzazioni
  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Pinterest Icon
  • Black Instagram Icon

© 2016 by  Azienda Agricola Moramarco Gianluca

Via Risorgimento s.n.c. - 20060 - Triginto di Mediglia

C.F. MRMGLC79M13F704S - P.IVA 04712270968