• Veronica Giuliani

Pulci, zecche, zanzare...Oh my God!!!

Durante la stagione calda (dai 15/18 gradi in su quindi grosso modo da marzo ad ottobre) e’ bene tutelare i nostri 4 zampe dalle infestazioni dei piu’ comuni parassiti come pulci, zecche, acari e dalle punture di zanzare varie (flebotomi, pappatacei ecc.) che possono essere veicolo di pericolose malattie. 



In commercio sono presenti diversi prodotti antiparassitari, acquistabili in farmacia o nei negozi specializzati, disponibili in diverse soluzioni: soray, pipette, collari od anche pastiglie da assumere regolarmente. La maggior parte di questi prodotti sono di natura chimica, i più efficaci ovviamente, ma non dovete dimenticare che costituiscono dei veri e propri veleni di cui, per il bene dei cani, non bisogna assolutamente abusare e non vanno MAI sommati. Altri deterrenti sono naturali com l’olio di neem, collari alla citronella ecc. ma l’efficacia non e’ così alta ed il mio consiglio e’ di utilizzarli nei cuccioli molto piccoli (che sono piu’ delicati) o in aggiunta ai prodotti chimici in situazioni di particolare rischio.

La frequenza di somministrazione e la validità del prodotto variano in relazione alle molecole di cui e’ composto e del parassita da affrontare (generalmente ad esempio sono più durevoli nei confronti delle pulci e meno nei confronti delle zecche).

Il tipo di prodotto piu’ opportuno varia in relazione a dove vive il cane, o ad esempio, a dove andate in vacanza, perché vanno valutati i parassiti più diffusi a livello locale e contro i quali vale la pena quindi, tutelarsi.

Il vostro veterinario vi darà sicuramente le indicazioni corrette sull’utilizzo dei singoli prodotti ma ricordatevi che e’ meglio prendere le pulci che rimanere avvelenati dall’antiparassitario e che sommare più prodotti, tipo (collare+pipetta) puo’ essere molto pericoloso sia nell’immediato che a lungo termine (sono ovviamente cancerogeni).

Vi allego una tabella di comprazione dei prodotti più diffusi in commercio:

Nota Bene: Alcune molecole sono letali per i gatti, quindi prodotti come Advantix e Front Line Tri Act, per esempio, sono vivamente sconsigliati in caso di convivenza con dei felini.


QUALCHE DRITTA IN CASO DI EMERGENZA


Punto n. 1: Se trovate una pulce o una zecca sul cane evitate di farvi prendere dal panico e non scadete nel ridicolo, niente scene da baraccone please. Punto n. 2: Per togliere una zecca non ci vuole una laurea: bagnatela con un pochino d’alcool in modo da disinfettare il punto e da stordirla un attimo e poi con un fazzolettino, delicatamente, prendetela, giratela di 180 gradi e tiratela via.  Punto n. 3: se il cane ha le pulci va lavato con uno shampoo apposito e va utilizzato un prodotto deterrente anche per l’ambiente dove vive. Attenzione: generalmente il veicolo pulci e’ un altro animale quindi gatti, conigli, topi ecc. quindi dovrete occuparvi anche e soprattutto dell’ospite n.1

Punto n. 4: il cane può aver preso comunque una zecca o le pulci perche’:

- il collare antiparassitario e’ troppo largo, l’applicazione corretta del collare e’ strettissimo contatto con la pelle;

- non e’ stata rispettata la tempistica corretta nella somministra del prodotto;

- il cane e’ stato in un ambiente particolarmente infestato ed alcuni parassiti lo hanno attaccato comunque: in questo caso si staccherebbero comunque dopo qualche ora.



  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Pinterest Icon
  • Black Instagram Icon

© 2016 by  Azienda Agricola Moramarco Gianluca

Via Risorgimento s.n.c. - 20060 - Triginto di Mediglia

C.F. MRMGLC79M13F704S - P.IVA 04712270968